RISPOSTA ALLA DIFFIDA DI LEALTA’ AZIONE

2833125487_c1aeca0b6c

Milano, 19 giugno 2009

ASSOCIAZIONE A.N.P.I. NERVIANO E LAINATE / ASSOCIAZIONE LEALTA’ AZIONE

In nome e per conto delle Associazioni A.N.P.I. di Nerviano e Lainate riscontriamo la diffida da Lei inviata in data 8 u.s.

Tralasciando ogni considerazione in merito al contenuto della stessa, ci limitiamo a ricordarLe l’articolo 21 della Costituzione nonché le pronunce in materia di diritto di critica e di cronaca.

Pertanto alla luce di quanto sopra si dubita fortemente che l’articolo apparso sul sito dell’Associazione A.N.P.I. di Lainate, contenga elementi diffamatori per l’associazione sua assistita.

Siamo liete che l’associazione da Lei rappresentata rinneghi nella Sua diffida “un passato tanto doloroso quanto risalente caratterizzato da convinzioni e posizioni che l’associazione assistita da chi scrive non ha MAI in alcun modo fatto proprie”.

Resta tuttavia la realtà che sempre la medesima associazione che oggi prende le distanze “dai tristi episodi del passato nazista oltrechè ad una generale propensione al più cieco e bieco razzismo”, promuova sul proprio sito, come potrà essere documentato dalle mie assistite, i seguenti eventi:

apertura di una Skinhouse;

promozione della grigliata “maiale pazzo” presso la Skinhouse stessa in data 15/05/09;

inneggio dell’azione promossa dai militanti di Lealtà Azione all’ “inespugnabile Piazzale Loreto” durante la commemorazione della giornata della Liberazione;

commemorazione durante la giornata del 25 aprile dei caduti del RSI;

diffusione nelle scuole nella giornata del 18/04/09 di un CD dal titolo “Musica per combattere” il cui elenco delle canzoni è consultabile sul sito di Ragnarok88.

Crediamo che a Lei siano noti i riferimenti politici e culturali delle Skinhouse, nonché chi siano stati storicamente i militanti della RSI.

A ciò si aggiunga che nella lettera dal titolo “Lealtà-Azione prende la parola”, pubblicata sul sito “Skinhouse.info”, oltre a prendere posizione su quanto pubblicato dall’A.N.P.I. di Lainate, espressamente si utilizzano termini quali “…Camerati ai quali esprimiamo il nostro massimo sostegno”, ed ancora “…ha pubblicato un libro ricco di nuovi ed entusiasmanti dettagli sulla nostra vita e su quella di altri Camerati”.

Pertanto alla luce di tutto quanto sopra premesso La informiamo che sarà nostra cura tutelare gli interessi delle Associazioni nostre clienti a fronte di qualsiasi indebita azione dovesse essere promossa nei confronti delle stesse.

Certe di aver fornito più che sufficienti chiarimenti porgiamo cordiali saluti.

Avv. Antonella Vitale


LEGGI TESTO DELLA DIFFIDA

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: